CAI Codroipo

Questo sito web utilizza i cookie

Sul sito ci sono cookies tecnici e di terze parti profilanti per i quali abbiamo bisogno di un tuo consenso all'installazione. Leggi al nostra Cookie policy

Pal Grande di Sopra (1809m s.l.m.)
Data inizio escursione: 06 Settembre 2020
Data fine escursione:
Difficoltà: E (escursionistico)
Dislivello: 750m D+ 11Km
Ecuipaggiamento: Normale da montagna per la stagione, consigliati i bastoncini. Obbligatori mascherina e soluzione igienizzante
Carta: Carta Tabacco foglio 09, scala 1:25.000 – Alpi Carniche – Carnia Centrale
Trasporto: Mezzi propri, in caso di condivisione (rispettare le norme vigenti in materia) concordare in anticipo le spese con il proprietario.
Responsabili: Claudio Valoppi, AE Fausto Roman


L’escursione che andiamo a proporre ci condurrà in un territorio che un tempo è stato teatro di battaglie durante la prima guerra mondiale e dove troveremo ancor oggi segni che testimoniano gli eventi. Infatti la presenza di resti di strutture adibite a ricoveri, trincee e postazioni in galleria danno l’idea di quanto accaduto.
Ma c’è pure la storia che lega la nostra Sezione con questo territorio. Una storia cominciata 30 anni fa, con l’inizio dei lavori di ristrutturazione di Casera Pal Grande di sopra, che grazie ai tanti Soci volontari che si sono succeduti negli anni e che si sono distinti nei lavori di manutenzione per farla trovare sempre bella e accogliente e grazie all’Amministrazione del Comune di Paluzza che ha creduto in noi, oggi è uno splendido punto d’appoggio per i molti escursionisti che vi transitano lungo quei sentieri. La nostra escursione ha inizio nei pressi della casa cantoniera posta in prossimità di un tornante lungo la statale 52bis a quota 1131 mt, che da Timau sale al Passo di Monte Croce Carnico.
Proprio sul tornante parte il sentiero CAI 401a che nel primo tratto sale con pendenza accentuata attraversando un bosco che presenta le ferite provocate dalla tempesta Vaia dell’autunno del 2018 in tutta la sua gravità. Dopo circa 40 minuti giungeremonel primo sito che testimonia gli eventi bellici.
Una chiesetta commemorativa ai caduti, il vicino cimitero di guerra e poco sopra i ruderi di un villaggio, anticipano il nostro arrivo alla Casera Pal Piccolo ( 1538 mt). Da li a poco, immessi sul sentiero CAI 401, proseguiamo a destra e con continui saliscendi troveremo prima l’incrocio con il sentiero 413 che scende dal Passo Cavallo e che sarà percorso al rientro e successivamente la Casera Pal Grande di sotto ( 1540 mt, 1.30 h). Struttura splendidamente tenuta dal gruppo ANA locale e ottimo punto d’appoggio. Non mancheranno i saluti delle marmotte presenti numerose in tutta la zona. Anche qui numerosi i resti di postazioni di un tempo. Immessi nel sentiero CAI 402 avrà inizio la salita che ci condurrà alla Casera Pal Grande di sopra (1705 mt, 2.30 h). Lungo l’ultimo tratto della salita non sfuggirà alla vista la grande struttura recuperata di recente del comando del Battaglione Tolmezzo. Giunti in Casera Pal Grande di sopra, per i più volenterosi ci sarà la possibilità della breve salita alla cima del Pal Grande che offrirà una bella visuale a 360° ( 1809 mt, 3,00 h).
Conclusa la sosta ristoratrice in Casera, continueremo la salita lungo il sentiero CAI 402 ma da li a poco, valicata la cresta, scenderemo fino a intercettare la strada sterrata di servizio alle malghe della vicina vallata austriaca. La seguiremo fino a scendere fino a quota 1500 mt dove troveremo alla nostra sinistra, in corrispondenza di un piana, il sentiero che sale e ci porterà al Passo Cavallo (1622 mt). Scenderemo nel versante italiano fino a incrociare il sentiero 401 percorso in salita e svoltato a destra ripercorreremo quanto fatto fino al punto di partenza. ( 5.00 h)




NEWSLETTER
CAI Codroipo ti invierà informazioni, il programma delle escursioni e gli appuntamenti nel territorio.

Ho letto l'informativa sul trattamento dati ed acconsento la ricezione delle Newsletter
Segui CAI Codroipo